Leadership efficace, alcuni spunti

Una delle chiavi vincenti per avere un’impresa di successo è l’efficace gestione dei propri collaboratori. Per gestirli in modo efficace, bisogna saper essere un leader in grado di motivare i propri collaboratori e di guidarli verso il raggiungimento degli obiettivi aziendali.
In questo articolo ti daremo alcuni spunti che potrai usare per sviluppare nella tua Azienda una leadership efficace.

 

  1. L’imprenditore come esempio per i collaboratori

    L’azienda rispecchia l’imprenditore, quindi se vogliamo che i nostri collaboratori siano positivi, motivati ed efficienti dobbiamo esserlo noi imprenditori prima di tutto. Per questo dobbiamo impegnarci e formarci per poi creare dei modelli positivi che siano da esempio per i nostri collaboratori.

     

  2. Trovare i giusti collaboratori

    Una leadership efficace si basa anche sulla presenza in azienda di collaboratori efficienti. Per questo è importante puntare sul processo di selezione del personale delegando questo compito a qualcuno. Molto meglio che i collaboratori siano selezionati sulla base di criteri prestabiliti e non dall’imprenditore in base alla somiglianza tra lui e questi. I collaboratori devono essere le persone giuste per l’azienda e che colmino le lacune dell’imprenditore.

     

  3. Stabilire e seguire mete, tempi e priorità

    Se non riesci ad avere in mente quello che vuoi raggiungere, non lo raggiungerai mai. La leadership efficace si costruisce nel momento in cui si stabiliscono mete da raggiungere perché una volta stabilite si farà di tutto per raggiungerle. Queste mete devono essere condivise con tutti i collaboratori i quali vanno motivati affinché vengano effettivamente raggiunte. Oltre a stabilire delle mete, è importante definire quali sono le cose importanti e quali le urgenti: spesso è fondamentale concentrarsi sulle cose importanti ma non urgenti come pianificare i prossimi passi.

     

  4. Assumersi la responsabilità

    Ciò che contraddistingue una leadership efficace è la capacità del leader imprenditore di non attribuire sempre la colpa ai propri collaboratori. Al contrario, è importante sapersi assumere la responsabilità per il mancato raggiungimento degli obiettivi all’interno dell’azienda. Se tutto parte dall’imprenditore, esso deve anche essere in grado di prendersi la responsabilità ed essere così un vero leader.

     

  5. Stato Emotivo Positivo

    La leadership efficace si compone anche della capacità di mantenersi e portare gli altri in uno stato emotivo positivo per far sì che gli uni siano ricettivi nei confronti degli altri. Questo vuol dire che se un collaboratore prova emozioni negative come la rabbia allora l’imprenditore deve riuscire a riportarlo in uno stato positivo lasciando che esprima ciò che sente e ascoltandolo. Solo così si sentirà compreso e cercherà a sua volta di ascoltare e comprendere l’imprenditore.

  6. Focus sui punti di forza dei collaboratori

    Inoltre, un vero leader efficace riesce a focalizzarsi sui punti di forza dei collaboratori piuttosto che sui difetti, a guidarli nella soluzione dei problemi chiedendo loro cosa secondo loro hanno sbagliato e trovando insieme una risposta sfruttando le loro stesse capacità. In tutto questo è importante creare una immagine positiva dei collaboratori e comportarsi nei loro confronti sulla base di questa.

 

Se vuoi andare più nel profondo e capire come adottare queste tecniche di leadership all’interno della TUA azienda, richiedi subito di essere contattato da un nostro consulente, senza impegno.

 

Richiedi subito di essere contattato da un nostro consulente, senza impegno.



Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 1 riportata nell'informativa.
PrestoNego
Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 2 riportata nell'informativa.
PrestoNego
Il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 3 riportata nell'informativa.
PrestoNego




 

OSM Partner Firenze
OSM Partner Firenze
digital@osmpartnerfirenze.it
Ancora nessun commento

Scrivici un commento